Prestazioni effettuate

La prevenzione è la migliore cura

logo di un dente è un simbolo di conferma

IGIENE E PROFILASSI 

Almeno una volta ogni sei mesi è opportuno fare una visita di controllo dal dentista ed eventualmente, se necessario, un seduta di igiene orale con l'igienista, per rimuovere l'eventuale placca e il tartaro presenti nel cavo orale.
Con l'utilizzo dello spazzolino infatti riusciamo a pulire la superficie dei denti visibile sopragengivali ma non riusciamo a togliere il tartaro posizionato nei punti difficili come quello sottogengivale.
La presenza di tartaro è responsabile di gengiviti e parodontiti e, se non rimosso, può causare tasche ossee e recessioni gengivali anche molto gravi per la sopravvivenza dei singoli denti.
I nostri pazienti vengono monitorati periodicamente attraverso visite di controllo gratuite. Un’agenda elettronica consente di richiamare annualmente o semestralmente, o più ravvicinatamente, il paziente stesso.
E’ possibile procedere all’ablazione del tartaro con l’utilizzo di ablatori sonici e ultrasonici, curettaggi manuali, ecc.
logo di uno specchietto

ESTETICA 

E’ possibile procedere allo sbiancamento di singoli elementi dentari o di entrambe le arcate inizialmente con apparecchiature a getto di bicarbonato (air flow); successivamente con tecnica di sbiancamento professionale mediante gel sbiancante fotoattivato da lampada a led, anche in una sola seduta, da eseguire presso il Centro; oppure, con mascherine personalizzate da utilizzare a domicilio secondo programmi prestabiliti con l’igienista.
logo di un dente con una vite

CONSERVATIVA E PEDODONZIA

La conservativa si occupa della conservazione degli elementi dentali in quanto cariati, mantenendo gli stessi vitali e quindi sostanzialmente integri. 
La pedodonzia si occupa della conservativa dei denti dei bambini e può avere l'ausilio, ove necessario, della sedazione cosciente. Fa parte della pedodonzia anche la fluoroprofilassi topica, che consiste nell'applicazione di fluoro sui denti mediante cucchiai individuali, allo scopo di ottenere una maggiore omogeneità nella durezza dello smalto.
logo di un dente incapsulato

ENDODONZIA 

L'endodonzia si occupa della terapia dell'endodonto, ovvero lo spazio all'interno dell'elemento dentario, che contiene la polpa (nervo, arteria, vena).
Si ricorre alla terapia endodontica quando una lesione cariosa o traumatica raggiunge la polpa dentaria determinandone un'alterazione irreversibile del tessuto pulpare o qualora l'elemento dentario debba essere coinvolto in riabilitazioni protesiche che, a causa della notevole riduzione del tessuto dentale stesso, potrebbe determinare un'alterazione pulpare irreversibile.
logo di un dente e un rampino

PARODONTOLOGIA

E' quella branca dell'odontoiatria che si occupa della salute del parodonto, cioè dell'insieme degli organi di supporto dei denti. Viene praticata a seconda delle necessità con tecniche sia chirurgiche ( a cielo aperto ) che non chirurgiche ( a cielo chiuso ). Le tecniche chirurgiche, a loro volta, comprendono sia la chirurgia resettiva che quella ricostruttiva, utilizzando materiali omologhi o eterologhi e ora anche autologhi, attraverso il recupero di osso del paziente, che viene utilizzato insiema al plasma ricco di piastrine ricavato dal sangue del paziente stesso (PRGF).
logo di una turbina e accanto un dente

CHIRURGIA ORALE

Si effettuano interventi di chirurgia orale in anestesia locale e analgesia, di varia natura:
  • Avulsioni dentarie anche a pazienti con problemi sistemici di coagulazione ( in TAO )
  • Chirurgia estrattiva di denti in totale o parziale inclusione ossea
  • Escissioni cisti ossee, radicolari, odontomi, ecc.
  • Parodontologia sia resettiva che ricostruttiva
  • Chirurgia exodontica ( apicectomia )
  • Implantologia
  • Rigenerazione ossea con grande rialzo del seno mascellare a scopo implantologico
  • Chirurgia pre protesica (riduzione tuberi retromolari, torus, correzioni estetiche del margine gengivale, eliminazione di cresta gengivali, mobili, ecc.)
Tutta la chirurgia viene eseguita in una sala operatoria esclusivamente dedicata, con attrezzatura d’avanguardia e aggiornatissima come: lampade scialitiche, laser CO2, motori per implantologia (Chiropro W&H), piezochirurgia bisturi per osso piezoelettrico, radiobisturi, videoradiografia digitale intraoperatoria, sistema ingrandente, ecc; con la possibilità di monitoraggio cardiaco completo per la maggiore sicurezza del paziente, specie se patologico.

IMPLANTOLOGIA

Consiste nella sostituzione di una radice naturale con una artificiale, generalmente di titanio, che permette di sostituire uno o più denti senza coinvolgere i denti naturali. I moderni impianti osteointegrati si integrano all'osso alveolare mediante un legame molto solido, permettendo di conseguenza un importante carico masticatorio sulle strutture ossee portanti. La PRGF viene anche qui usata per aumentare lo stimolo della riformazione ossea, in quanto ricca di fattori di crescita.
Gli impianti possono essere utilizzati per la sostituzione di denti singoli o addirittura per la ricostruzione di intere arcate dentarie.
Essi possono, seguendo appositi protocolli, essere caricati con la protesi sostitutiva anche immediatamente dopo l'nserzione dell’impianto stesso (tecnica a carico immediato) oppure caricati con la protesi a integrazione avvenuta (3 mesi dopo l’inserzione per la mandibola, 4 mesi dopo l’inserzione per il mascellare superiore).
Si prestano molto anche per l’esecuzione di protesi ibride che sono fisse ma amovibili, nelle più svariate metodologie di esecuzione, costruite cioè su sovrastrutture, che hanno la prerogativa di rimanere ferme come una protesi cementata ma possono essere rimosse dal paziente per poter eseguire una corretta igiene. 
logo di una dentiera

PROTESI DENTARIA 

La protesi dentale ha la funzione di sostituire parzialmente o totalmente la dentatura originaria persa o compromessa. Può esere fissa o mobile:
La protesi fissa ( ponti e corone ) è quella che viene ancorata su pilastri naturali ( denti ) o su impianti, ed è inamovibile; può essere eseguita con diversi materiali che spaziano tra i tradizionali oro-ceramica, titanio-composito, oro-resina (ormai obsoleta) ai nuovi Zirconia-ceramica costituito da un supporto anch'esso derivato dalla ceramica mediante sinterizzazione, quindi di colore bianco che senza dubbio danno il miglior risultato estetico.
Sugli impianti poi si può fissare sia con il cemento che con viti.
La protesi cementata: consiste nel fissare il manufatto protesico con del cemento sia a denti naturali sia a impianti.
Avvitata: A volte la cementazione della protesi su impianti può essere sostituita con una o più viti, che la fissano all'impianto già integrato con l'osso. 

La protesi mobile, rimovibile dal paziente, è una protesi ad appoggio sia mucoso (gengiva) che dentale; può essere parziale, quando mancano solo alcuni denti, o totale quando i denti mancano completamente.

Edentulia parziale ( mancanza di alcuni denti ).
Quando, per ragioni di vario motivo, non fosse possibile affrontare l’esecuzione di una protesi fissa, sarà comnque sempre possibile optare per una protesi parziale rimovibile ( scheletrato ). Lo scheletrato è formato da una struttura metallica che si ancora ai denti residui. Essa sostituisce i denti mancanti appoggiandosi ai denti superstiti con semplici ganci (poco estetici) oppure con attacchi di precisione (invisibili) e nelle selle edentule, sulla mucosa orale.

Edentulia totale ( mancanza di tutti i denti ). 
Protesi totale: è quella comunemente chiamata "dentiera". Consiste in una placca di resina ad appoggio mucoso che si ancora per semplice depressione d'aria; i suoi denti possono essere di resina, composito, ceramica. 
Oltre alla tradizionale protesi totale ( dentiera ) è possibile eseguire, come già accennato nel paragrafo precedente, una protesi ancorata su impianti con dispositivi di vario genere, che permettono un ottimo comfort per il paziente, ottenendo un’ottima stabilità durante l’uso sia fonetico che masticatorio. 
 
E' inoltre possibile l'eventuale riparazione di protesi, in circa un'ora.
logo di una testa

CURA DEI DISORDINI CRANIO MANDIBOLARI

E’ possibile affrontare problematiche di natura articolare o muscolare con byte ( placche occlusali ) dedicati a varie funzioni in base alla patologia riscontrata.
Byte di:
  • rilascio muscolare
  • riposizionamento mandibolare
  • stabilizzazione
  • distrazione condilare
logo di un monitor e di un dente

RADIOLOGIA

Presso il Centro è possibile eseguire i seguenti esami radiologici, tutti digitali:
  • ortopantomografia (radiografia panoramica delle arcate dentarie)
  • teleradiografia (per valutazione ortodontica, tracciato cefalometrico, età scheletrica del paziente, ecc.)
  • rx endorali digitali ai fosfori e riproducibili per i pazienti
  • TAC Tomografia Assiale Computerizzata CONE BEAM (TCCB) ( per la valutazione tridimensionale dei mascellari, la localizzazione dei nervi e la densometria ossea a scopo implantologico e diagnostico ) con programmi particolarmente dedicati all'implantologia
Particolari sensori e centraline elettroniche permettono qualità di immagini elevate con minima dose di raggi.
di un apparecchio fisso

ORTODONZIA

Presso il nostro Centro, si eseguono diagnosi ortodontiche complete con rilevazione delle impronte dentali, rx, ortopantomografia e teleradiografia per effettuare il tracciato cefalometrico allo scopo di ottenere una diagnosi accurata che permetta di scegliere la più appropriata terapia ortodontica.
Vengono così utilizzate le seguenti terapie:
TERAPIA INTERCETTIVA con apparecchiature mobili, rigide o elastiche, che si rivolge a pazienti in età pre-scolare e scolare. Lo scopo è di correggere abitudini viziate ( succhiamento del dito, uso del succhiotto, ecc ) o atteggiamenti non corretti ( deglutizione atipica, respirazione orale, ecc ).
TERAPIA FUNZIONALE con apparecchiature mobili in gomma e/o fisse che si rivolge a pazienti in fase di crescita sia dentale che scheletrica. Lo scopo è di correggere malposizioni dentali e rapporti alterati di prima e di seconda classe sfruttando la fase dello sviluppo dentale e scheletrico.
TERAPIA FISSA multibrackets, rivolta a pazienti adolescenti e adulti allo scopo di correggere malposizioni dentali e scheletriche di prima, seconda e terza classe; viene utilizzata anche come terapia preprotesica.
TERAPIA INVISIBILE con mascherine trasparenti rivolta a pazienti adolescenti e adulti con dentizione permanente completa allo scopo di correggere gran parte delle malposizioni dentali e scheletriche ( CENTRO CON CERTIFICAZIONE INVISALIGN ). 
Siamo a Porlezza, in via Ceresio 16 Prendete un appuntamento con il nostro studio
Share by: